martedì 12 settembre 2017

Alessia attende Mirta


Alessia attende Mirta


Seduta sul filo verde
di panchina al Parco
Virgiliano Alessia attende
Mirta, anima di Dio, 
Attesa nell'ansia trepida
di ragazza Alessia, all'azzurrità
protesa di un cielo mattinale.
Tende all'arancia del tramonto
tra cinque ore Alessia
sottesa alla voglia di vederla.
Ed eccola Mirta nero vestita
avvicinarsi sinuosa e sensuale
in vaghi di flamenco passi.
Bacetti sulla guancia d'anima
mentre a piovere inizia.
"Ti trovo bene, Alessia, - dice
Mirta - e lui non ti lascerà".
A poco a poco si dirada delle
idee la nebbia e quella
candida dell'aria fresca
di inoltrato settembre.
Di Alessia il telefonino squilla.
E' lui!!! E' lui!!
Gioisce Alessia come una donna
nel contemplare Mirta 
allontanarsi.


Raffaele Piazza

1 commento:

  1. Si intensificano gli incontri tra Alessia e l'anima Mirta. La ragazza non vede l'ora di rincontrarla, per risentirsi dire che lui non la lascerà. Tra la vaghezza di un sogno a occhi aperti, ecco mettersi a fuoco immagini nitide che appaiono reali.

    RispondiElimina