venerdì 30 novembre 2018

Alessia e la sospensione del tempo

Alessia e la sospensione del tempo


Attesa di Alessia della gioia
l'arrivo di Giovanni all'Albergo
degli Angeli per dei baci
proseguire la duale storia.
Si stempera del cielo il cobalto
ad entrare negli occhi
di Alessia e giungere a di ragazza
l'anima di 18 grammi e si sospende
nella quinta stagione il tempo
e Alessia sta infinitamente
nell'aria a levigarla tersa
oltre le frontiere dello sguardo
e il tempo si sospende nell'attimo
di un raggio verde a irradiare
e così esiste.

Raffaele Piazza 

Per metafore


Un ricco Natale (di Felice Serino)

Un ricco Natale (di Felice Serino): (essenza in fuga è il cuore / a disperdersi / tra luminarie ed epifanie del nulla) // mi sovviene quel Natale / che l' angelo si staccò da me / per chinarsi benevolo / sul derelitto sotto i portici all'addiaccio // fu il calore in quel giorno santo / a farlo; poesia Creative Commons

mercoledì 28 novembre 2018

La mano dell'angelo (di Felice Serino)

La mano dell'angelo (di Felice Serino): -ma è mia questa poesia?- // avviene che il sangue dirami / il suo flusso e il cuore / sia per un attimo terra / di nessuno // le immagini tornate alla; poesia Creative Commons

domenica 25 novembre 2018

Con gli occhi dell' Oltre (di Felice Serino)

Con gli occhi dell' Oltre (di Felice Serino): con gli occhi dell' Oltre / ci guardano i morti // e tu avvolto nel sudario / delle convenzioni / tu che ti pieghi nello specchio / nel dirti quali ombre / il tuo cielo offuscano e // quale trave ri- cresce / nel tuo occhio // con lo sguardo dell' Oltre / ci; poesia Creative Commons

venerdì 23 novembre 2018

Alessia coglie la fragola

Alessia coglie la fragola


Nel campo di grano e di gioco
lo guarda negli occhi Alessia
con intensità e sorride con malizia.
L'invito è lanciato e Alessia
si leva la gonna gettata nel falbo
delle messi. Lui si meraviglia
perché la credeva casta e le
salta addosso e bacia ragazza
Alessia con ardore e poi la
prende con amore. Coglie la
fragola Alessia, piacere a rigenerarla
senza fare bambini di sorgente.

Raffaele Piazza 

Alessia prima di pregare

Alessia prima di pregare


Stelle e luna di luce a entrare
in di Alessia l'anima a ispirarle
una poesia scritta con mano
affilata sul diario dove lui
ha scritto: non ti lascerò mai.
Scrive Alessia la poesia dedicata
alla Madonna: Oh Vergine
anch'io ero vergine bella Signora
ma lui mi ha presa e non lo sono
più. Madonnina, fa che non mi
lasci dopo avere avuto
quello che voleva!!! 
Azzurro vestita prende
il Rosario e prega Alessia
ragazza che non può
più tornare indietro.

Raffaele Piazza 

Ho sognato di essere trasparente


mercoledì 21 novembre 2018

Sognai Atlantide (di Felice Serino)

Sognai Atlantide (di Felice Serino): vaghi e ondosi pensieri / risucchiati in nero gorgo / si fecero sogno- incubo e / il sangue gridò sugli orizzonti perduti / mentre la mostruosa mano dell'oceano / ghermì in un baleno / intere terre sommergendole / e l'antica città sparì // solo un gabbiano; poesia Creative Commons

domenica 18 novembre 2018

A dare smalto a un sogno (di Felice Serino)

A dare smalto a un sogno (di Felice Serino): silenzio allagato di luna - una / silhouette nella mente ondeggia / e gli arzigogoli / a dirmi vano / il ricordo sgualcito dal tempo // dalla foto color seppia / mi guardano / i suoi occhi velati di mestizia // -ah l'assedio degli anni / e il cuore / a dare; poesia Creative Commons

venerdì 16 novembre 2018

Alessia nell'aria fresca

Alessia nell'aria fresca


Fresco corroborante per Alessia
nel camminare per il viale
condominiale, aria a pervaderla
vestita dalla fragola ragazza Alessia
al colmo della grazia gratis data
da Dio. E vede alberi Alessia
da rinominare come tutta la vita
e squilla il telefonino.
Poi prato duale adiacente alla casa
di Alessia e risponde Alessia
e lui dice: fatti bella. Ad adornarsi
Alessia con le mimose i capelli.

Raffaele Piazza

Fiorevole compleanno di Alessia

Fiorevole compleanno di Alessia


Festa a casa di Alessia per i sedici
anni di ragazza. Attende Alessia
(nel pensare al lago della pace
di Telese) le amiche e gli amici
sottesa ad ansia a stellarla per
la venuta di Giovanni con il dono
sorpresa promesso ad Alessia
ieri nella marina telefonata
quando Alessia vedeva dal balcone
le acque di una tinta indefinibile.
Attende Alessia e pensa al suo segreto
e giunge al greto dell'anima
pensando a Mirta che si è suicidata.
Compassione di Alessia
aspettando gli invitati.

Raffaele Piazza

La domanda (di Felice Serino)

La domanda (di Felice Serino): l'abisso capovolto della croce // duemila anni / e il grido vano lacera l'aria //

La visione


giovedì 15 novembre 2018

Quando l'angelo (di Felice Serino)

Quando l'angelo (di Felice Serino): quando l'angelo verrà a chiamarti / discreto senza tromba / e avrai lasciato questo corpo frale / -burattino senza fili- // aleggerà nel cosmo la tua essenza / col bagaglio di esperienze e sogni / (quei sogni che non muoiono mai) // sarà un capriolare / di; poesia Creative Commons

mercoledì 14 novembre 2018

Indivisa sostanza (di Felice Serino)

Indivisa sostanza (di Felice Serino): sono indivisa sostanza / dimora delle origini / porto il respiro di voci / tra ramate ombre // nelle trame del vento / lascio si dilegui la; poesia Creative Commons

domenica 11 novembre 2018

Allo specchio (di Felice Serino)

Allo specchio (di Felice Serino): ho un rospo- invettiva / mi sta lì / lo raccolgo in un foglio / intanto lascio gridino le pietre // per la bellezza deturpata e / il suo esse- o-esse / per i figli del progresso dio- boomerang / dai chiusi orizzonti e una vita / di passi perduti // per l'uomo e; poesia Creative Commons

sabato 10 novembre 2018

Eugenio Montale - da LA BUFERA E ALTRO

I miei morti che prego perché preghino
per me, per i miei vivi com’io invoco
per essi non resurrezione ma
il compiersi di quella vita ch’ebbero
inesplicata e inesplicabile, oggi
più di rado discendono dagli orizzonti aperti
quando una mischia d’acque e cielo schiude
finestre ai raggi della sera, - sempre
più raro, astore celestiale, un cutter
bianco-alato li posa sulla rena.[...]

Eugenio Montale 
(da "proda di versilia" - "LA BUFERA E ALTRO")

" Notte Di Lacrime Salate " Paolo Amoruso - Edizioni La Gru

Steve Vai - Gentle Ways

In bilico (di Felice Serino)

In bilico (di Felice Serino): giungeremo / nell'Oltre dove le ombre / parlano col vento // increduli e colmi / di lucente meraviglia - noi resi / impalpabili / essenze e vieppiù reali // tanto che ci parrà un sogno / l'aver attraversato / nella carne la morte // nel circolo del sangue / noi; poesia Creative Commons

venerdì 9 novembre 2018

Attimo rosa-farfalla per Alessia

Attimo rosa-farfalla per Alessia


E sta Alessia rosa-farfalla vestita
per la vita nell'intessersi pensieri
con del cielo mattinale nel guardarne
la superficie e sta infinitamente.
Attimo a detergersi il sudore dell'amore
in auto al Parco Virgiliano nel
guardarlo negli occhi mentre arriva
Alessia. E vengono angeli in panneggiare
d'ali a dire che è partita vinta la vita
di Alessia sotto i pini di varie specie,
i lecci, gli eucalipti, le magnolie,
i melograni e la mimosa centrale
nei fiori gialli a cercare il senso
Alessia nell'adornarsene i capelli.

Raffaele Piazza

Alessia nel fresco buono

Alessia nel fresco buono


Tesse incanti il fresco a entrare
in Alessia dalla pelle di ragazza
e all'anima di 18 grammi giungere
nel novembre consecutivo per
i 16 anni di ragazza. Fresco buono
a refrigerare di Alessia i pensieri
nell'iridarsi delle idee e farsi poesie
vascelli a navigare la mente
di ragazza Alessia in perfetta
con natura comunione e le parla
l'angelo. Attimi e il tempo
si ferma nella sinfonia domestica
con lo spirare del vento dalla
finestra della cameretta - porto
dove ieri ha fatto l'amore
con Giovanni.

Raffaele Piazza

Nascita


Di giorni a perdere (di Felice Serino)

Di giorni a perdere (di Felice Serino): nel bailamme di giorni a perdere / in virtuale ti giochi / la vita testa e croce / all'altezza di precipizi / ti avvolge il manto del vento / cogliere il; poesia Creative Commons

martedì 6 novembre 2018

Migranti (di Felice Serino)

Migranti (di Felice Serino): segni indecifrabili / lasciano lungo il percorso / come orme sulla sabbia // è stato un miraggio / la terra promessa // negli occhi pezzi; poesia Creative Commons

venerdì 2 novembre 2018

In viaggio per la città

In viaggio per la città


Poi dopo i bar e i ristoranti
di Mergellina prosecuzione per
Via Posillipo fino al belvedere
degli innamorati e dei pullman
il capolinea non della vita.
Dici parole sincere come la lupa
che ti attende al Parco Virgiliano
e che non sa che il luogo - oasi
è chiuso.  Poi si scende per Coroglio
nell'inventarsi la gioia del ricordo
di un cielo troppo azzurro
su Napoli che ancora esiste
come una bella donna.
Si spostano le idee nell'intessersi
con le nuvole grandiose ma non
piovono battesimi per i frammenti
dell'esistere mentre ti leggo
gli occhi.

Raffaele Piazza

La sensazione del mio tempo

La sensazione del mio tempo


Tra internet e-mail e TV
si stemperano i giorni
nella sete del paesaggio
naturale che avviene
quando il tempo è bello
al Parco Virgiliano dell'incanto
ma anche lì sono caduti molti
alberi come in tutta Italia.
Piove un novembre silenzioso
dal cielo acque sorgive per
battesimi sotto specie
umana e si fa una fiumana
la vita a sfociare in tranquilli
mari sottesi a redenzioni
ad ogni bracciata anche
d'autunno delle rosse foglie.

Raffaele Piazza

Di qua del velo